1. Home
  2. /
  3. Iniziative
  4. /
  5. Un’eredità permanente
  6. /
  7. Il restauro dell’Aula Magna Galileo Galilei e gli arredi di Gio Ponti

Il restauro dell’Aula Magna Galileo Galilei e gli arredi di Gio Ponti

In occasione dell’ottocentenario dell’Università di Padova è stato realizzato un grande e impegnativo intervento di restauro e salvaguardia riguarda lo straordinario insieme di elementi d’arredo e architettonici progettati per Palazzo Bo dall’architetto milanese Gio Ponti nel periodo tra il 1936 e il 1942, su commissione di Anti.

Lo straordinario sodalizio tra committente e artista portò alla ristrutturazione e decorazione degli ambienti dell’Aula Magna, delle sale di laurea e del rettorato, in un unicum in cui i diversi elementi portano l’inconfondibile “segno” del grande architetto milanese.

Il restauro, partito nell’estate 2021, si concluso agli inizi di febbraio 2022: 500 gli “oggetti” restaurati: l’intero rivestimento ligneo dell’Aula Magna (boiserie, gradinate e podio Aula Magna, comprensiva del parapetto con seduta ottocentesco), i pavimenti lignei di sei ambienti, il corrimano della Scala del Sapere, poltrone, panche, sedie, divani, tavoli, tavolini, scrivanie, porte, armadi, portaombrelli, appendiabiti. Questo, in estrema sintesi, è il “catalogo” su cui è stato compiuto il capillare lavoro di restituzione dell’intero patrimonio artistico ideato dall’architetto e designer milanese Gio Ponti, eseguito tenendo conto delle tecniche del periodo di origine e sulla base della documentazione progettuale e fotografica dell’epoca.

Approfondimenti: Gio Ponti torna a splendere a Palazzo Bo