1. Home
  2. /
  3. Altri edifici e nuovi progetti
  4. /
  5. Nuovi progetti
  6. /
  7. Storia e arte ad Anatomia patologica e Anatomia umana

Storia e arte ad Anatomia patologica e Anatomia umana

 

IL MUSEO MORGAGNI DI ANATOMIA

Il Museo di Anatomia patologica raccoglie reperti che fotografano le condizioni di vita e le patologie che colpivano l’essere umano nel Sette-Ottocento e insieme i progressi che sono stati ottenuti in campo medico nella prevenzione e nella cura delle malattie.

È dedicato alla figura di Giovanni Battista Morgagni (1682-1771) che a Padova, come docente di Anatomia, fondò l’anatomia patologica e il metodo anatomo-clinico.
Dal punto di vista strutturale, spicca la realizzazione di un sistema espositivo innovativo che, allo stesso tempo, rispetta i più rigidi standard di sicurezza e protezione del visitatore e valorizza i reperti attraverso la massima trasparenza e luminosità delle vetrine.

Il Museo è aperto al pubblico su appuntamento e in occasione di eventi speciali. Informazioni: musei.unipd.it/it/museomorgagni/visite

Il Museo di Anatmia patologica è in via Aristide Gabelli, 61 – Padova.

VISITA ALLO SCALONE MONUMENTALE CON IL MURALE DI MINO MANARA

In occasione del centenario dell’Istituto Anatomico padovano (1922 – 2022) è stata inaugurata un’opera dell’artista Milo Manara: un murale che segue l’ascesa dello scalone monumentale che dall’atrio – che ospita alcune delle collezioni di preparati anatomici del “Museo G.B. Morgagni” – conduce  al piano superiore, ove sono collocati i laboratori e la biblioteca.

Con l’opera di Milo Manara, la mera successione di gradini diventa ora elemento di raccordo tra le sale anatomiche del seminterrato, le aule del piano terra e i laboratori del primo piano. Una continuità concettuale tra l’anatomia settoria e la più avanzata scienza morfologica, tra arte e scienza.

Si è voluto omaggiare il rapporto di Padova con le arti figurative, in particolar modo il disegno e la pittura si integrano per la prima volta con la didattica anatomica: dalle raffigurazioni del Vesalio durante le sue dissezioni, agli studi anatomici di Leonardo da Vinci fino al nudo maschile seduto e studio del braccio destro del 1511 di Michelangelo Buonarroti.

La visita dello scalone raffigurante l’opera del Maestro Milo Manara è accessibile solo su prenotazione.

L’accesso allo scalone è in via Aristide Gabelli, 65 – Padova.

Descrizione dello scalone